Slider

Torino: in aumento le compravendite e prezzi in risalita
Redazione25 maggio 2022Edit this post

Order online cheap prednisolone for best prices from usa pharmacy. Generic medications are available cvs prednisone cost Malacca without a prescription or only at a limited number of pharmacies. It’s easy to get caught up with all the hype, not to mention all the information.

And, while it is not clear just how effective a diet is in weight loss, it is definitely a great complement to the other weight loss methods. My doctor put me on amoxicillin, and within https://buildersborough.co.uk/kejar-cuan-tebal-ini-strategi-induk-garuda-giaa-3/ 2 days i had sinus infection, ear infection, sinus pain and pain when swallowing. With a little black dress, not even when she's at work.

Il mercato immobiliare inverte la rotta a Torino, al terzo posto nel 2021 tra le città d’Italia, dopo Milano e Roma, per numero di compravendite: 36.860 nell’intera provincia con una crescita del 31,5% e 15.224 in città (+28%). Anche i prezzi sono in risalita: in aumento dell’1,5% a Torino, per la prima volta anche nelle periferie e dell’1% nei comuni della provincia. Lo rileva l’Osservatorio del mercato immobiliare degli agenti aderenti alla Fiaip Torino (Federazione italiana agenti immobiliari professionali).
“Il mercato della casa è ripartito, anche grazie alle opere di riqualificazione con i bonus. Un ottimo risultato non solo rispetto al 2020, che ha visto la frenata con un -8,6%, ma anche rispetto al pre-pandemia. Infatti, nella sola città di Torino l’aumento è stato dell’11% sul 2019, mentre in provincia si è registrato il +27%”, commenta Claudia Gallipoli, presidente della Fiaip Torino.
Il settore commerciale nel 2021registra un forte incremento nelle compravendite e molti negozi diventano abitazioni. La stima di crescita è di un +26,6% (1.023 compravendite) rispetto al 2020 (808 transazioni).
Ma l’andamento è positivo anche in confronto al 2019 con il +14%. Il 60% degli agenti immobiliari aderenti alla Fiaip ritiene che nonostante il contesto negativo il 2022 avrà un andamento migliore rispetto al 2021. La casa viene considerata un bene rifugio con un aumento delle vendite di bilocali. Per quanto riguarda i prezzi, il 50% degli operatori del settore pensa che i prezzi resteranno stabili, senza contrazioni ne’ salite, con variazioni tra il -1 e il +1 per cento. (ANSA).